Stranger Things 3 Stagione – Finalmente è qui

Stranger Things – La serie anni 80 di Netflix

Stranger Things è la serie ideata da Matt Duffer e Ross Duffer, anche conosciuti come i Duffer Brothers, e prodotta da Netflix sbarca sulla piattaforma con l’attesissima terza stagione.

Moltissime persone ne parlano, l’hanno attesa e finalmente è qui! Cosa?! Non l’hai vista?? Devi assolutamente recuperare, Stranger Things è una delle serie “Must see”, la puoi trovare sulla servizio di streaming Netflix, che necessita di un abbonamento mensile, se non sei già abbonato puoi consultare i piani cliccando qui.

Ambientata negli splendidi anni 80 nella città di Hawkins, nell’Indiana, stato federale degli Stati Uniti d’America. La serie affronta, come suggerisce il titolo, le strane cose che succedono nella piccola cittadina ma andiamo nel dettaglio.

 

Se invece hai già visto le prime due stagioni e stai per iniziare la terza, ma ti serve un riassunto per rinfrescare un po la memoria allora continua a leggere l’articolo.

 

Rinfreschiamoci la memoria

Per comodità di lettura dividerò il riassunto delle stagioni proprio come nella serie e cioè in capitoli, in modo da riassumere in modo più dettagliato tutta la stagione.

 

  1. Capitolo 1: La scomparsa di Will Byers
  2. Capitolo 2: La stramba di Maple Street
  3. Capitolo 3: Luci natalizie
  4. Capitolo 4: Il corpo
  5. Capitolo 5: La pulce e l’acrobata
  6. Capitolo 6: Il mostro
  7. Capitolo 7: La vasca da bagno
  8. Capitolo 8: Il sottosopra

 

  1. Capitolo 1: Mad Max
  2. Capitolo 2: Dolcetto o scherzetto, matto
  3. Capitolo 3: Il girino
  4. Capitolo 4: Will il saggio
  5. Capitolo 5: Dig Dug
  6. Capitolo 6: La spia
  7. Capitolo 7: La sorella perduta
  8. Capitolo 8: Il Mind Flyer
  9. Capitolo 9: La porta

 

  1. Capitolo 1: Suzie, mi ricevi?
  2. Capitolo 2: Incubi
  3. Capitolo 3: Il caso della bagnina scomparsa
  4. Capitolo 4: La sauna
  5. Capitolo 5: L’esercito del Mind Flyer
  6. Capitolo 6: L’arma
  7. Capitolo 7: Il morso
  8. Capitolo 8: La battaglia di Starcourt

 

Stranger Things

 

Stranger Things – Riassunto stagione 1

Capitolo 1: La scomparsa di Will Byers

Tutto inizia il 6 Novembre 1983 in un laboratorio, dove uno scienziato cerca di fuggire da una creatura misteriosa, mentre i piccoli protagonisti, Mike, Will, Lucas e Dustin finiscono la partita di Dungeons and Dragons. Mike trovandosi a casa sua, se ne va a letto, mentre gli altri se ne tornano verso casa con le loro biciclette, ma Will lungo la strada vede qualcosa di strano che lo segue, impaurito scappa attraverso il bosco e giunto ormai vicino casa cerca disperatamente aiuto, ma la creatura lo raggiunge facendolo sparire nel nulla. Nel laboratorio viene sigillata l’area dell’incidente e gli agenti si mettono alla ricerca di una ragazzina chiamata Undici, che nel frattempo si è rifugiata in un pub, in cui il proprietario pensando che ella sia stata rapita e vittima di abusi chiama i servizi sociali. Intanto la mamma di Will, Joyce preoccupata del non ritorno a casa del figlio avverte la polizia che inizia le ricerche del ragazzo, in serata la madre riceve una telefonata in cui sente Will singhiozzare e altri versi strani. Il proprietario del pub viene raggiunto dagli agenti segreti del laboratorio, che lo uccidono con l’intento di catturare la misteriosa bambina, ma Undici riesce a fuggire imbattendosi in Mike, Lucas e Dustin, che sono in cerca del loro amico scomparso.

 

Capitolo 2: La stramba di Maple Street

Dopo l’incontro avvenuto nel bosco tra i ragazzi e la ragazzina, Mike decide di portarla a casa sua nascondendola anche ai suoi genitori, ma il giorno dopo Undici chiede di tenerla ancora nascosta , visto quanto accaduto al proprietario del pub. Quando Lucas e Dustin dopo la scuola vanno a trovare Mike, decidono di rivolgersi ai genitori dell’amico, ,ma la ragazzina glielo impedisce mostrando i suoi poteri psiconetici. Undici vede Will in un foto e lo riconosce, cosi i 3 amici del ragazzo incominciano a tartassarla di domande, la ragazzina cede e con l’aiuto della tavola di Dungeon & Dragons cerca di far capire ai ragazzi che il loro amico non è sparito ma si trovi semplicemente nella parte opposta della tavola, ma che purtroppo è minacciato da una creatura che la ragazzina rappresenta utilizzando la miniatura del mostro Demogorgone. Nel frattempo Hopper, il capo della polizia della città di Hawkins e amico di Joyce, prosegue le indagini trovando il corpo del proprietario del pub, che sembra essersi suicidato, pensando che il ragazzino trovato dall’uomo sia Will. Ma mentre prosegue la ricerca del ragazzo, nel bosco trova una pezzo di vestito e seguendo le tracce si ritrova davanti al laboratorio. Joyce riceve un’altra telefonata da Will, subito dopo la casa sembra essere colpita da strani fenomeni paranormali che accendono e spengono le luci della casa. Nancy, la sorella maggiore di Mike, si trova ad una festa nella casa del fidanzato Steve con l’amica Barbara, quando quest’ultima viene lasciata sola si siede a bordo piscina dove scompare nel nulla. Passando da quelle parti con l’intento di andare nel bosco a cercare il fratello scomparso, Jonathan nota la festa e inizia a scattare qualche fotografia agli invitati.

 

Capitolo 3: Luci natalizie

Barbara si risveglia sul bordo della piscina, ma la vasca è vuota e in stato di decadenza, anche il resto sembra essere tutto più oscuro e pieno di strane ramificazioni, li viene aggredita brutalmente da una strana creatura. Il giorno seguente il comandante della polizia si reca nel laboratorio, dove gli vengono mostrate le riprese delle telecamere presenti all’esterno della struttura, ma egli si rende conte che le registrazioni sono un falso in quanto le immagini mostrano una notte serena, mentre quando Will scomparse c’era una forte pioggia, allora Hopper si reca alla biblioteca in cerca di informazioni sul misterioso laboratorio, scoprendo che in passato una donna aveva accusato il dottor Martin Brenner di aver rapito sua figlia alla nascita. A scuola, Steve e i suoi amici scoprono delle foto scattate da Jonathan e gli rompono la macchinetta fotografica, Nancy aiuta a raccogliere le foto al ragazzo e ne nota una in cui la sua amica Barbara si trova seduta sul bordo della piscina, decide quindi di cercarla nei pressi della casa di Steve, ma viene spaventata da una misteriosa figura, così scappa dirigendosi dalla madre per dirle che la sua amica è scomparsa. Joyce si convince di poter comunicare con il figlio attraverso le luci della propria casa, cosi con le luci natalizie ingegna un modo per farlo, che effettivamente si rileva essere funzionante, Will comunica così alla madre di trovarsi in pericolo, suggerendo poi però alla mamma di scappare, mentre una creatura mostruosa esce dalle pareti della casa. A casa di Mike, Undici sembra essere tormentata dai ricordi degli esperimenti a cui era stata sottoposta nel laboratorio dal dottor Benner, da lei chimato papà, che metteva alla prova le sue doti psicocinetiche monitorando le sue attività cerebrali mediante elettroencefalogramma. La ragazza conduce poi i ragazzi nel luogo in cui si troverebbe Will, i ragazzi sono increduli e seguendo le macchine della polizia di passaggio, osservano il ritrovamento del corpo di quello che sembra essere Will. Mike, sentendosi preso in giro, accusa Undici di aver mentito per tutto il tempo.

 

Capitolo 4: Il corpo

Joyce racconta ad Hopper di quanto accaduto a casa e del mostro uscito dal muro, ma ovviamente il poliziotto non gli crede. Intanto a casa di Mike, Undici riesce a convincerlo di non aver mentito, mettendolo in contatto con Will mediante un walkie-talkie, in seguito il gruppo camuffa la ragazza per portarla a scuola e accedere ad un potente apparecchio da radioamatore li presente, tramite il quale riescono ad ascoltare Will che parla con la madre presso la sua abitazione, dicendole di trovarsi in un posto freddo e oscuro e di essere terrorizzato. Nancy, notata la sagoma dell’amica Barbara nella foto scattata da Jonathan alla ragazza prima che scomparisse, si reca da lui per far schiarire e ingrandire la foto, e una volta fatto Nancy riesce a distinguere meglio la figura vista nei pressi della casa di Steve e la descrizione combacia con la creatura emersa dal muro e descritta dalla madre del bambino scomparso. Hopper intanto scopre che il governo si è occupato dell’autopsia di Will e quando interroga la persona che ha trovato il corpo, scopre che qualcuno l’ha indirizzato a trovare il corpo. Fattosi strada nell’obitorio con la forza, scopre che il corpo ritrovato in realtà è un manichino, ormai certo del coinvolgimento del laboratorio, il capo della polizia entra di soppiatto aprendo la recinzione con le tenaglie.

 

Capitolo 5: La pulce e l’acrobata

Gli amici di Will teorizzano che egli si trovi in un piano di esistenza parallelo e sovrapposto al mondo materiale che chiamano Sottosopra. Dopo il funerale i ragazzi chiedono informazioni sulle dimensioni parallele al signor Clarke, il loro insegnante, successivamente Dustin si accorge che la bussola non punta verso nord e ipotizza che il portale per il Sottosopra influisca sul campo magnetico. I tre ragazzi seguono la bussola per cercare l’amico, ma Undici ricordando gli esperimenti a cui fu sottoposta e di come per raggiungere con la mente un spia nemica ella si sia imbattuta nella realtà parallela e nella creature che ci vive, usa i suoi poteri per disturbare la bussola e far girare i ragazzi in tondo, ma Lucas se ne accorge e la accusa di essere una traditrice, Mike per difenderla si azzuffa con lui e Undici con i suoi poteri stordisce Lucas , che quando si riprende si allontana arrabbiato, nel frattempo Mike e Dustin si accorgono che la ragazza è fuggita. Hopper intrufolatosi nel laboratorio riesce a raggiungere il portale, ma poi viene sedato. Risvegliatosi presso casa sua, in cui trova un microspia ascosta, si reca da Joyce raccontandole che il corpo di Will è un falso. Nancy e Jonathan decidono di mettersi sulle tracce della strana creatura vista nella foto, cercandola nei pressi della casa di Steve, ma i due si perdono di vista per un attimo e Nancy trova una fessura alla base di un albero ed entra, ritrovandosi nell’altra dimensione e imbattendosi nella mostruosa creatura.

 

Capitolo 6: Il mostro

Nancy fugge dal mostro e oltrepassa di nuovo il portale che si chiude alla sue spalle, scossa dall’accaduto chiede a Jonathan di dormire con lei, Steve arrivato nei pressi della casa di Nancy, vede i due insieme credendo che i due stiano avendo un momento di intimità. Il giorno dopo Jonathan e Nancy acquistano trappole e munizioni per affrontare la creatura e scoprono che Steve con l’aiuto dei suoi amici sta riempendo la città con scritte offensive nei confronti di Nancy. Jonathan si azzuffa con Steve per quanto accaduto e viene arrestato dalla polizia. Intanto, dalla descrizione di Hopper, Joyce capisce che il ragazzo nel laboratorio non era Will e il poliziotto si rende conto di aver seguito le tracce di qualcun altro, successivamente i due rintracciano la signora Terry Ives, la donna che aveva accusato il dottor Brenner di aver rapito la figlia Jane, la donna è in stato catatonico e la sorella racconta che ella si era proposta come cavia al progetto MKULTRA mentre era incinta. Secondo la ricostruzione ufficiale Terry non aveva mai partorito, ma la donna afferma che sua figlia sia nata e aveva dei poteri sovrannaturali. Mike nel frattempo cerca di riappacificarsi con Lucas, ma quest’ultima rifiuta di cercare Undici e decide di cercare il varco e l’amico scomparso da solo, seguendo la sua bussola fino a trovare il laboratorio di Hawkins. Mike e Dustin invece cercano Undici, ma durante la ricerca si imbattono nei bulli della scuola e vengono salvati dalla ragazza, che scaccia i bulli con i suoi super poteri. La ragazza confessa a Mike di essere stata lei ad aprire il varco da cui è uscita la creatura, mentre tornano a casa gli agenti del laboratorio li individuano e si muovono in massa verso di loro.

 

Capitolo 7: La vasca da bagno

Lucas via walkie-talkie avverte i suoi amici dell’arrivo degli agenti, Mike, Dustin e Undici fuggono e ricongiunti con l’amico riescono a seminare gli inseguitori grazie ai poteri di Undici. Hopper e Joyce avvertiti dell’arresto di Jonathan lo raggiungono in caserma, Hopper riceve la denuncia della madre di Troy, il bullo a cui Undici ha rotto il braccio, riconoscendo la bambina dalla descrizione pensando si potesse trattare di Jane, successivamente scopre che si trova con Mike e gli altri. Attraverso il walkie-talkie di Will, Hopper, Joyce; Jonathan e Nancy contattano i ragazzi e li raggiungono in tempo per salvarli dagli scagnozzi del dottor Brenner. Si riuniscono tutti a casa dei Byers per fare il punto della situazione e condividere le informazioni scoperte, su suggerimento della misteriosa bambina costruiscono una vasca di deprivazione sensoriale artigianale per permetterle di localizzare Will e Barbara. Undici trova così il cadavere della ragazza scomparsa e poi Will. nascosta nell’altra dimensione in corrispondenza del suo fortino giocattolo nei pressi della sua casa. Hopper e Joyce tentano di intrufolarsi nel laboratorio pera andare nell’altra dimensione, ma vengono catturati dalle guardie, intanto Jonathan e Nancy, disobbedendo agli ordini degli adulti di restare a casa, recuperano alla stazione di polizia le trappole e le munizioni, decisi ad attirare e far fuori il mostro.

 

Capitolo 8: Il sottosopra

Hopper si accorda con il dottor Brenner, l’accesso al portale per il Sottosopra in cambio della posizione di Undici. Nel frattempo Jonathan e Nancy in casa Byers tendono una trappola alla creatura, attirandolo con il loro sangue. Steve intenzionato a riappacificarsi con entrambi i ragazzi li raggiunge poco prima dell’apparizione del mostro, grazie anche al suo aiuto, riescono a spingerlo in una trappola per orsi dandogli successivamente fuoco, ma la creatura sparisce. Hopper e Joyce raggiungono la sua casa nell’altra dimensione e trovano le tracce del mostro ferito, seguendole arrivano alla sua tane e li trovano Will intrappolato, riuscendo a rianimarlo. Intanto il dottor Brenner e i suoi agenti raggiungono Mike e gli altri, Undici ne uccide alcuni e il loro sangue attira la creatura che uccide tutti gli agenti, quando sta per raggiungere i ragazzi la bambina la disintegra con i suoi poteri, scomparendo con essa. Will viene portato in ospedale e al suo risveglio gli amici sono felici di raccontargli quanto accaduto. Hopper lasciando l’ospedale viene avvicinato da alcuni misteriosi agenti. Un mese dopo, in prossimità del Natale, i quattro amici hanno ripreso le loro vite e a giocare a Dungeon & Dragons, Nancy e Steve tornano insieme e lei regala una nuova macchinetta fotografica a Jonathan, Hopper dopo aver partecipato ad una festa natalizia con i colleghi, lascia del cibo nel bosco in una cassetta in cui ripone anche degli Eggo (waffle della Kellogg’s) particolarmente apprezzati da Undici. Tornato a casa, in occasione della cena di Natale, Will va al bagno e vomita nel lavandino quello che sembra essere una specie di lumaca, per ritrovarsi qualche istante nel sottosopra, il ragazzo però tiene tutto per se, ricongiungendosi con i familiari.

 

Stranger Things – Riassunto stagione 2

Capitolo 1: Mad Max

Un anno dopo gli avvenimenti accaduti nella prima stagione, una ragazza con poteri simili ad Undici, ma con il tatuaggio con il numero 008 lavora come membro di una banda criminale a Pittsburgh. Ad Hawkings, Mike, Will, Lucas e Dustin incontrano una ragazza nuova nella loro scuola di nome Maxine, ma soprannominata Max, che attrae subito l’attenzione di Lucas e Dustin, il fratello maggiore della ragazza, Billy fa invece la conoscenza di Steve. Nancy e Mike cercano ancora di affrontare le perdite subite di Barbara e Undici, mentre Will ha ancora strane visioni del Sottosopra, dove vede un enorme creatura nel cielo simile a un ragno. Joyce e Hopper sapendo di questi visioni portano il ragazzo a fare visite periodiche presso l’Hawkins National Laboratory, ora gestito dal dottor Sam Owens. Quest’ultimo continua a praticare esperimenti sul portale del Sottosopra che è rimasto aperto nei sotterranei del laboratorio. A fine giornata, Hopper raggiunge una casa nel bosco dove vive con Undici all’insaputa di tutti.

 

Capitolo 2: Dolcetto o scherzetto, matto

Grazie a un flashback si scopre come Undici sia riuscita a scappare dal Sottosopra, nascondendosi nei boschi per sfuggire agli agenti governativi. Intanto ad Hawkins ci si prepara per Halloween, la ragazza vorrebbe uscire in costume per raccogliere dolci come i suoi coetanei, ma Hopper glielo nega in quanto rischierebbe di essere trovata e rapita. Lo sceriffo indaga su un caso che affligge le campagne fuori città, le zucche marciscono misteriosamente. Nancy vorrebbe raccontare la verità ai genitori di Barbara sulla sua morte, ma Steve teme che gli agenti potrebbero mettere nei guai i loro famigliari e cerca di dissuaderla e per superare la cosa i due partecipano a una festa di Halloween, dove Nancy si ubriaca e arriva a insultare il ragazzo, arrivando a rinnegare il loro rapporto, finché il ragazzo non decide di andarsene, Jonathan la porta così a casa. Mike, Will, Lucas e Dustin, travestiti da Ghostbusters, vanno a fare dolcetto e scherzetto con Max, quando Will cade in preda di un’altra visione, racconta a Mike dei suoi problemi e quest’ultimo gli confessa che sta ancora cercando di contattare Undici, che nel frattempo cerca senza successo di parlargli utilizzando i suoi poteri. Tornato a casa Dustin trova qualcosa di insolito nel suo bidone della spazzatura.

 

Capitolo 3: Il girino

Un flashback mostra come Hopper abbia trovato Undici nei boschi e abbia sistemato la baracca di suo nonno per farla vivere li. Bob, il fidanzato di Joyce, racconta a Will di aver avuto anche lui dei problemi di incubi quando era giovane e lo incoraggia ad affrontare e scacciare le sue paure. Nancy si lascia con Steve dopo quanto accaduto alla festa e convince Jonathan a farsi aiutare a dire la verità ai genitori di Barbara. Hopper chiede aiuto al dottor Owens per indagare sullo strano caso delle zucche marce. Intanto Dustin, cerca di scoprire di più sulla creatura simile a un girino trovata nel bidone della spazzatura che ha soprannominato D’Artagnan (Dart), lo mostra ai suoi amici e Will lo riconosce dalle sue visioni, così i ragazzi intuiscono che esso debba provenire dal Sottosopra. Undici, stanca di essere isolata, esce dalla casa per andare a cercare Mike, si dirige a scuola dove Mike sta avendo una discussione con Max sul fatto che non la voglia nel gruppo perché non vuole rimpiazzare Undici, che scambia la loro conversazione per un flirt e in lacrime se ne va senza farsi vedere. Joyce guarda un filmato fatto da Will durante la notte di Halloween e riconosce la sagoma della creatura che il figlio vede nelle sue visioni e che disegna spesso. Seguendo i consigli di Bob, Will cerca di affrontare la sagoma della creatura, ma questa lo avvolge entrandogli nel corpo.

 

Capitolo 4: Will il saggio

Joyce e i ragazzi trovano Will in trance, dalla quale si risveglia ai richiami della madre, quest’ultima porta il figlio a casa, ma egli inizia ad avere strani comportamenti e fare strani disegni che all’apparenza sembrano scarabocchi. Joyce chiama Hopper e insieme scoprono che tutti i disegni, se messi insieme, formano una specie di reticolato intrecciato, che lo sceriffo identifica come tralci. Nancy e Jonathan vengono catturati dagli agenti del laboratorio sotto copertura quando tentano di contattare la madre di Barbara per dirle la verità sulle sorti della figlia, il dotto Owens mostra loro  il portale del Sottosopra, confessando che la loro amica sia morta a causa di quello, ma egli vuole impedire che altri governi ne vengano a conoscenza, quando i due ragazzi vengono rilasciati, Nancy di aver registrato le parole del dottore. Lucas tenta di avvicinarsi a Max, la quale è arrabbiata per i segreti dei suoi nuovi amici, il fratello successivamente la avverte di stare lontano da Lucas e persone come lui. Dustin scopre che la strana creatura è scappata dalla sua gabbia ed è mutato ancora, ora sembra una versione in miniatura di un Demogorgone ed è diventato più aggressivo, tanto da divorare il suo gatto. Undici, in seguito a una accesa discussione con Hopper, trova dei documenti riguardo la madre biologica, Terry Ives, cercando di contattarla con i suoi poteri. Hopper scava in uno dei campi di zucche marce e trova un passaggio sotterraneo per il Sottosopra.

 

Capitolo 5: Dig Dug

Hopper rimane bloccato nel tunnel del Sottosopra e perde i sensi, Will ha una visione della situazione in cui si trova lo sceriffo, ma Joyce non riesce a localizzarlo, così chiede aiuto a Bob. Quest’ultimo identifica la rete di disegni fatti da Will come una mappa stilizzata del sottosuolo di Hawkins e capisce dove si potrebbe trovare Hopper. Nancy e Jonathan si dirigono da Murray, un teorico locale convinto dell’esistenza di una grande cospirazione, egli fa notare ai ragazzi che la gente non avrebbe creduto alla storia così come è andata e ha l’idea di modificarla per renderla più credibile, incolpando così per la morte di Barbara delle tossine fuoriuscite dal laboratorio. Lucas riesce a rivelare a Max gli avvenimenti dell’anno prima, ma la ragazza non gli crede. Dustin intrappola Dart nel suo sotterraneo con l’aiuto di Steve. Undici parte per andare a trovare Terry Ives, in stato catatonico e curata dalla sorella. La ragazza riesce a utilizzare i suoi poteri per collegarsi ai ricordi della mamma, da questi vede che appena nata venne sottratta a Terry per mano di Brenner e che alcuni anni più tardi la donna cercò di recuperarla, ma venne catturata e sottoposta a una terapia elettroshock per impedirle di creare ulteriori problemi al laboratorio, lasciandola così in quello stato catatonico, inoltre grazie ai ricordi della madre Undici scopre che in laboratorio con lei c’era un’altra bambina, dotata anche lei di poteri speciali. Joyce, Bob, Will e Mike riescono a trovare e salvare Hopper, il personale del laboratorio da fuoco ai tunnel e questo crea un atroce dolore a Will che dagli spasmi cade a terra.

 

Capitolo 6: La spia

Will viene portato in ospedale, dove mostra perdite di memoria, tanto da non riconoscere Bob. Il dottor Owens ipotizza che il mostro ombra sia come un virus che ha infettato il ragazzo, arrivando al cervello e che i danni inflitti siano permanenti. Nancy e Jonathan passano la notte da Murray, dove rivelano i loro sentimenti reciproci, una volta tornati a casa di Jonathan, scoprono i disegni di Will e capiscono che è successo qualcosa. Dustin, Steve, Lucas e Max creano una trappola nella discarica per intrappolare Dart, Max si confida con Lucas sul fratello e le ragioni del suo carattere, successivamente i 4 ragazzi capiscono che Dart è solo uno dei numerosi giovani Demogorgoni presenti nella nostra dimensione, questi ultimi li attaccano finché non vendono richiamati da qualcosa. Nel laboratorio i dottori cominciano a pensare di bruciare ugualmente i tunnel, anche se questo porterà alla morte di Will, improvvisamente il ragazzo identifica il punto sulla mappa che i mostri non vogliono venga visitato, Owens invia così una squadra in spedizione, ma si rivela essere una trappola, Will confessa alla madre e Mike che il mostro lo ha obbligato a dire quelle cose, infatti i mostri uccidono gli agenti e risalgono verso il laboratorio.

 

Capitolo 7: La sorella perduta

Undici parte per Chicago in cerca dell’altra bambina che ha visto nei ricordi di Terry, seguendo le tracce la trova, ella si chiama Kali (la ragazza con i poteri psichici di Pittsburgh vista nella prima puntata) ed è in compagnia della sua banda. Le due si riconciliano e la ragazza mostra a Undici  il suo potere, quello di far vedere alle persone ciò che lei vuole che vedano. Kali successivamente le confessa che insieme alla sua banda sta cercando di rintracciare gli ex scienziati del laboratorio di Hawkins per vendicarsi degli abusi passati. La ragazza di Pittsburg aiuta Undici a migliorare i suoi poteri, che utilizzerà durante l’attacco effettuato dalla banda a Ray, il tecnico che eseguì l’elettroterapia su Terry, il quale cerca di dire loro che il dottor Brenner è ancora vivo, Kali la incita a ad ucciderlo ma lei si rifiuta in quanto vede che l’ex tecnico ha due figlie. Tornati alla base Kali insiste con Undici dicendole di vendicarsi sulle persone che hanno rovinato la vita a sua madre o andarsene, Undi ha una visione di Mike e Hopper in pericolo nel laboratorio e decidi quindi di andare a salvare gli amici mentre Kali e il resto della banda fuggono dalla polizia.

 

Capitolo 8: Il Mind Flyer

Il branco di mostri attacca il laboratorio, facendo molte vittime. Mike convince Joyce a sedare Will, in modo che il mostro che lo ha infettato non possa aizzare le creature contro di loro. Mike, Will, Joyce, Bob, Hopper e Owens sono intrappolati nella stanza di sicurezza del laboratio e quando va via la corrente, Bob si offre di andare a ripristinare gli interruttori per permettere agli altri di scappare, Owens rimane indietro per guidarlo tramite walkie talkie, mentra gli altri riescono a fuggire, Bob invece, viene ucciso brutalmente dai mostri poco prima di arrivare verso l’uscita. I superstiti si riuniscono con Nancy, Jonathan, Dustin, Steve, Lucas e Max, successivamente Mike, Dustin e Lucas associano il mostro ombra al Mind Flyer di D&D, un mostro alieno che sottomette le altre razze controllando le loro menti, come il mostro d’ombra sta facendo con Will e il branco di creature, se lo uccidono, probabilmente l’influenza su quest’ultimi finirà. Il gruppo porta Will in una baracca, a finché non possa riconoscere il posto per poterli localizzare. Jonathan, Joyce e Mike riescono a far tornare Will in se che, tramite codice Morse, lascia loro il messaggio “Chiudete la porta”. Improvvisamente il telefono di casa squilla, così Will riconosce il posto. Vengono così intrappolati in casa dal branco di creature, ma improvvisamente i mostri paiono allontanarsi, mentre uno di loro viene ucciso, scagliato improvvisamente nell’abitazione. Subito dopo, Undici si presenta alla porta.

Capitolo 9: La porta

Undici si riconcilia con Mike e gli amici, successivamente iniziano ad elaborare un piano per chiudere il passaggio per il Sottosopra. Hopper e Undici vanno verso il laboratorio per chiudere il portale, mentre Nancy, Jonathan e Joyce fanno uscire da Will il parassita, legando il ragazzo in una stanza molto calda. Mike, Dustin, Lucas e Max vogliono entrare nelle gallerie del Sottosopra per allontanare i mostri dal laboratorio e incendiare tutto, ma Steve si rifiuta. Billy scopre dove si trova la sorella minore e giunto sul posto inizia a mettere le mani addosso a Lucas, per poi picchiarsi con Steve. Max riesce per la prima volta a valere sul fratello minacciandolo e intimandogli di lasciare stare i suoi amici. Successivamente i ragazzi entrano nel tunnel e mettono in atto il loro piano, ma ad un tratto davanti a loro si presenta Dart, che Dustin riesce a tenere a bada abbastanza a lungo da permettere ai ragazzi di fuggire. Undici scatena la sua rabbia e riesce a chiudere con successo il portale. Un mese dopo, il laboratorio viene chiuso grazie alle registrazioni fatte trapelare da Jonhatan e Nancy, Barbara riceve il suo funerale e il dottor Owens consegna ad Hopper il certificato di nascita di Undici. Al ballo scolastico invernale, Lucas e Max, Mike e Undici si baciano, Dustin balla con Nancy dopo essere stato rifiutato dalle studentesse. Hopper consola Joyce per la morte di Bob, Jonathan e Nancy continuano a stare insieme e Will pare essersi ripreso, tuttavia nessuno sa che, nel Sottosopra, il mostro ombra è ancora vivo e si erge imponente sulla scuola.

 

Ecco i trailer ufficiali di Stranger Things 3.

 

Trailer 1 (3 mesi all’uscita)

 

Trailer 2 (1 mese all’uscita)

 

Trailer finale (1 settimana all’uscita)

 

!!! SPOILER ALLERT !!!

Se non hai visto ancora la terza stagione, non proseguire la lettura dopo l’immagine!

 

Stranger Things 3

 

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!SPOILER ALLERT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!SPOILER ALLERT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!SPOILER ALLERT!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Stranger Things – Riassunto stagione 3

Capitolo 1: Suzie, mi ricevi?

Nel giugno del 1984, dei militari in una base segreta dell’Unione Sovietica, dopo un esperimento fallito, affidano a un gruppo di scienziati il compito di aprire un portale per il Sottosopra, dando loro un anno di tempo. Un anno dopo, a Hawkins, l’apertura del nuovo centro commerciale Starcourt ha causato la chiusura di molti negozio del centro cittadino, provocando accese proteste da parte dei commercianti contro il sindaco. Una notte, dopo un breve blackout, qualcosa sembra materializzarsi in un’acciaieria abbandonata, mentre Will, altrove, comincia a sentirsi a disagio. Intanto Mike e Undici hanno iniziato una relazione amorosa e Hopper preoccupato, chiede consiglio a Joyce, lui le propone di uscire per andare a cena insieme, ma lei non avendo ancora superato la morte di Bob, declina l’invito e passa la serata a casa. Nel frattempo Dustin rientra dal campo estivo e chiede agli amici di aiutarlo ad assemblare un apparato radio costruito da lui per mettersi in contatto con Suzie, la sua fidanzata conosciuta al campo, ma non riuscendo a contattarla i suoi amici tornano a casa, ma quando resta solo per continuare a provare di avere un contatto, intercetta un messaggio sovietico in codice. Jonathan e Nancy hanno trovato lavoro presso la sede del giornale locale, ma la ragazza viene mal considerata perché donna e usata come tutto fare, la sera riceve una telefonata per segnalare uno strano evento e vorrebbe sfruttarlo per farsi notare dal giornale per cui lavora. Hopper cerca di parlare a Undici e Mike, ma il suo temperamento ha il sopravvento e preso in disparte il ragazzo, lo aggredisce verbalmente e gli impone di troncare la relazione. Intanto Billy fa delle avances alla madre di Mike e la convince a vedersi in un motel, ma mentre si sta recando con la sua macchina, qualcosa colpisce il parabrezza e finisce fuori strada nei pressi dell’acciaieria, sceso per capire chi è stato a provocargli il danno all’auto, viene trascinato da una misteriosa entità dentro l’edificio.

Capitolo 2: Incubi

 

Capitolo 3: Il caso della bagnina scomparsa

 

Capitolo 4: La sauna

 

Capitolo 5: L’esercito del Mind Flyer

 

Capitolo 6: L’arma

 

Capitolo 7: Il morso

 

Capitolo 8: La battaglia di Starcourt

 

Conclusioni

Per come si è conclusa la stagione, avremmo potuto pensare tranquillamente che la terza stagione di Stranger Things fosse quella conclusiva, ma le scene post credits ci fanno fanno pensare a tutt’altro, non solo per la presenza di un piccolo Demogorgone, ma anche per quello che dice il militare russo rivolgendosi al suo collega: <<no, non l’americano>>, se ricordate infatti durante l’intrusione di Hopper nella base militare russa, i militari si rivolgono nei suoi confronti chiamando appunto l’americano, quella scena ci lascia quindi pensare che forse il nostro amato poliziotto non sia morto e che sia stato catturato dai militari e portato in Russia? O forse si riferiscono semplicemente a un tizio americano?

 

Noi amanti di Stranger Things speriamo in un continuo della serie, rimanendo in attesa di notizie ufficiali o quanto meno rumors abbastanza fondati. Stranger Things è sicuramente una delle più belle serie tv prodotte da Netflix, insieme a Dark forse una delle migliori.

Tu cosa ne pensi, ti è piaciuta la terza stagione? Credi ci sarà un seguito? Quale è stata la tua stagione preferita? Fammelo sapere nei commenti e se ti va condividi l’articolo con i tuoi amici, grazie e alla prossima serie tv!

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.